domenica 24 maggio 2009

Kissing in action

World Press Photo 2009 award winning (3rd prize in “Stories”) Chinese photographer Li Jiejiun achieved an impactful effect by recreating famous, iconic war shots with dolls and action figures. Is there a further underlying message, e.g. war makes brainless mini-humans of us? Not so underlying, I’m afraid. Therefore, I chose to show here the most hopeful of Jiejiun subjects: Alfred Eisenstaedt’s “Kiss in Times Square”, dating back to 1945.
*
Il fotografo cinese Li Jiejiun, tra i premiati al World Press Photo 2009 (3° premio nella categoria “Stories”) ha ottenuto un effetto di grande impatto ricreando famose, iconiche foto di guerra con bambole ed action figures. C’è un ulteriore, soggiacente messaggio che dobbiamo ricevere, tipo che la guerra ci riduce a vuoti mini-umani senza cervello? Neanche così soggiacente, mi sa. Perciò ho scelto, tra tutte, qlla con il soggetto più speranzoso: “Kiss in Times Square”, di Alfred Eisenstaedt, del 1945.

2 commenti:

Azzurra Camoglio ha detto...

World Press Photo è un concorso di incredibile interesse.
Mi è capitato di vedere la mostra con gli scatti vincitori dell'edizione 2008 mesi fa e l'ho trovata assolutamente imperdibile.

Doll Cult-ure ha detto...

beh, appunto venerdì scorso siamo andate, io e due mie amiche, a vedere l'edizione 2009...

Custom Search