venerdì 30 gennaio 2009

Virginal

David Lachapelle’s “Would-be Martyr and 72 Virgins” work encompasses war, religion, promised paradises, plastic myths and plasticity of Beauty in one powerful image. But in this case the martyr won’t die, because the 72 veiled Barbies are setting him free from his Gulliver-like situation, tied down to the ground, according to the author. (from this week's Corriere della Sera - Magazine)
*
L’opera di David Lachapelle “Would-be Martyr and 72 Virgins” (NdT il Martire volontario e le 72 Vergini) congloba guerra, religione, paradisi promessi, miti di plastica e plasticità della Bellezza in una sola, potente immagine. Ma in questo caso il martire non morirà, perché le 72 Barbie velate lo stanno liberando dalla sua situazione gulliveriana, legato e bloccato a terra, a quanto dice l’autore. (dal Corriere della Sera - Magazine di qsta settimana)

David Lachapelle, retrospective exhibition in Paris starting next week at * retrospettiva a Parigi dalla prox sett a > www.monnaiedeparis.fr/musee

2 commenti:

Azzurra Camoglio ha detto...

Fantastico.
Sullo stesso tema, ti lascio un video decisamente divertente:
http://it.youtube.com/watch?v=neTsQng-70o

Doll Cult-ure ha detto...

pungente!

Custom Search